io rezza mastrella 9_01_22 web

 

Domenica 9 gennaio 2022 alle 18.30 al Teatro Comunale di Badolato andrà in scena IO di Rezzamastrella, in occasione dell’VIII edizione della #GiornataNazionaledellAttore, dedicata alla memoria di Pino Michienzi a 10 anni dalla sua scomparsa.

Per la prima volta a Badolato #Rezzamastrella, i Leoni d’Oro alla carriera alla Biennale Teatro di Venezia, nonché vincitori del Premio Hystrio e Premio Ubu Speciale.

 

IO

di Flavia Mastrella e Antonio Rezza

con Antonio Rezza

 

Il radiologo esaurito fa le lastre sui cappotti dei pazienti mentre un essere impersonale oltraggia i luoghi della provenienza ansimando su un campo fatto a calcio.

Io cresce inumando e disumano, inventando lavatrici e strumenti di quieto vivere.

Il radiologo spossato avvolge un neonato con l’affetto della madre, un individualista piega lenzora a tutto spiano fino ad unirsi ad esse per lasciare tracce di seme sul tessuto del lavoro.

Tre persone vegliano il sonno a chi lo sta facendo mentre il piegatore di lenzora, appesantito dal suo stesso seme, scivola sotto l’acqua che si fa doccia e dolce zampillare.

Io mangia la vita bevendo acqua rotta che è portavoce dell’amaro nascere, il piegatore di lenzora parte per la galassia rompendo l’idillio con il tessuto amato.

Si gioca all’oca, parte il dado di sottecchio, Io si affida alla bellezza del profilo per passare sotto infissi angusti. Ogni tanto un torneo, un uomo che cimenta in imprese impossibili ma rese rare dalla sua enfasi, un ufo giallo scrutante esseri e parole, un visionario vede vulva nelle orecchie altrui.

E Io, affacciato sul mondo terzo dove scopre che, tra piaghe e miseria, serpeggia l’appetito non supportato dalla tavola imbandita.

Infine la catastrofe: Io si ridimensiona…

Como poco innanto tra clamori e vanto così l’idea dell’inventura porta la mente a vita duratura.

 

BIGLIETTI

INTERO € 15,00

UNDER 30 / OVER 65 € 12,00

UNDER 19 € 10,00

 

Prenotazione telefonica al 348.31.25.747 o al 340.82.02.119

oppure e-mail a prenotazionicarro@gmail.com

prevendite online al link https://www.diyticket.it/events/Teatro/6578/io-rezzamastrella

 

giornata nazionale attore 9_01_22 web

locandina-a3-badolato-summer-theatre-21-png-ultimo

 

 

Sarà la nuova produzione “L’altissimo Canto – In voce di Donna” ad aprire la stagione estiva degli eventi culturali, di produzione e residenza MigraMenti, a cura della Compagnia Teatro del Carro / Pino Michienzi, con il sostegno di Regione Calabria, Mic e il patrocinio del Comune di Badolato. La rassegna si chiamerà “Badolato Summer Theatre ’21 – Artisti (sopravvissuti) in tempi di Covid (II)”, ed è il progetto di teatro diffuso che si svolgerà tra il Borgo e la marina di Badolato, che già lo scorso anno ha riscosso notevole successo.

Si comincerà, come dicevamo, con l’ascolto poetico, itinerante nell’ambito delle celebrazioni dei 700 anni dalla morte di Dante “L’altissimo canto” che debutterà i prossimi 4 e 5 agosto – con doppio orario, alle 19.15 e alle 22.00 – dislocandosi in più punti della marina di Badolato, dal Lungomare all’altezza del Malindi pub a via De Gasperi, con 5 attrici che performeranno ogni giorno tre diversi canti di Inferno, Purgatorio e Paradiso della Divina Commedia.

La programmazione proseguirà tre giorni dopo, l’8 agosto alle ore 22.00 nel Borgo, nel cortile di piazza San Domenico con Teatro del Loto ne “Le vie del Buddha – il Ground Zero d’Oriente nella Valle degli uomini che pregano verso Occidente” di Stefano Sabelli con musiche dal vivo di Giuseppe Spedino Moffa, produzione di Teatro del Loto e Teatri molisani.

Il 12 agosto all’anfiteatro della villa Collina, sempre alle 22.00, ci sarà uno degli appuntamenti più attesi del cartellone, quello con la compagnia di Rovereto (Tn) Evoè! Teatro, in scena con “Fuck Me(n)” per la regia di Liv Ferracchiati.

Venerdì 13 sarà il turno di Caterina Mannello che dalle 18.00 alle 20.00 al Teatro comunale di Badolato marina condurrà “ArtInScena”, un laboratorio espressivo e pratico di teatro, aperto a un pubblico di tutte le età; mentre alle 22.00, si sposterà su Corso Umberto, a Badolato Borgo, nella piazzetta del dopolavoro comunale, dove andrà in scena con lo spettacolo “Gli arrovesciati – Una favola drammaticamente vera” di e con Giorgio Cardinali, per la regia di Caterina Mannello.

Il 17 agosto, nel vico San Domenico, al Borgo, ci sarà la compagnia Teatro del Carro con lo spettacolo “Spartacu Strit Viù” di Francesco Gallelli e Luca Michienzi, con Gallelli in scena e Michienzi alla regia. Il 27 e il 28 agosto Teatro del Carro ritornerà a Badolato Marina rispettivamente sul Lungomare all’altezza del ristorante L’Ancora e poi in piazza Tropeano con “L’altissimo canto”, con doppio orario alle 19.00 e alle 21.45, con tre nuovi canti al giorno di Inferno, Purgatorio e Paradiso.

Spazio alla fotografia e ai libri il 29 agosto alle 19.00 al lido Caciaro a Badolato marina con Luna Loiero che presenterà il suo libro fotografico “Stars and stripes”. Durante la manifestazione sarà possibile anche visitare la mostra fotografica allestita.

Per lunedì 30 e martedì 31 agosto è prevista, rispettivamente alle 18.00 e alle 21.30, la rappresentazione itinerante di commedia dell’arte “La rivalsa delle streghe” a Badolato Marina, con inizio alle ore 18.00, una produzione di LiberaKānti Teatro.

Chiuderà la programmazione il 2 settembre alle 18.45 Valentina Pagliarani con Home | Walk, una performance itinerante che partirà da piazza San Domenico e si svilupperà in un percorso nell’intero borgo di Badolato. La performance finale, cui parteciperanno gli spettatori, ha preso avvio nell’ambito del progetto di “m.u.d.a.n.z.e. (nello stato d’eccezione della pelle)”, che ha coinvolto nella fase di ricerca, nel periodo invernale, bambine e bambini dai 7 ai 14 anni tutti residenti nel territorio del medio e basso Jonio.

Per assistere agli spettacoli è necessario prenotare i biglietti, poiché i posti saranno limitati e numerati. Dal 6 agosto sarà possibile accedere solo se muniti di Green Pass. In caso di maltempo gli spettacoli si terranno al Teatro comunale di Badolato.

E’ possibile effettuare le prenotazioni telefonando ai seguenti numeri: 3483125747 oppure 3408202119. Si può prenotare anche inviando una email a prenotazionicarro@gmail.com.

Altre date e rappresentazioni delle produzioni Compagnia Teatro del Carro saranno realizzate nel periodo di agosto e settembre le troverete in altri comuni e luoghi dell’intera regione

esito selezioni migramenti 2021

Sono ben 6 le compagnie che si sono aggiudicate il bando per le residenze artistiche del progetto “MigraMenti. SPAc (Studies on Performing and Acting)”. Anche per il 2021 infatti “Teatro del Carro – Pino Michienzi”, ideatore e promotore del progetto sostenuto da Regione Calabria e Mibact, offre ospitalità in residenza, dando a giovani artisti e compagnie professionali di teatro e danza un sostegno economico e un tutoraggio artistico, organizzativo, tecnico, in modo da favorire lo sviluppo di nuove idee progettuali artistiche e drammaturgiche, che partendo da Sud diffondono i propri benefici effetti creativi ed economici sia sul territorio regionale che su quello nazionale.  Nelle quattro le sezioni previste dal bando, ad aggiudicarsi la residenza sono stati per gli “Under 35”, “Amanda”, proposto, sviluppato e realizzato da Francesco e Antonella Carchidi, il primo alla regia, la seconda come interprete, con musiche di Remo De Vico, la supervisione alla regia di Maria Grazia Teramo e Francesco Aiello; per la categoria “Emergente” ha vinto il collettivo Effe con “Desiderantes”, con Giulia Odetto alla regia, Antonio Careddu alla drammaturgia, Lorenzo Abattoir al suono. Per la “Danza” due sono state le compagini che si sono assicurate altrettante residenze: si tratta di “Canto ostinato” di Lucia Sauro con coreografie e performance di Delfina Stella, con Walter Laureti al suono, e di “Esplodere a colori” di Carlos Molina per la danza e Lucia Guarino per la supervisione alla coreografia e drammaturgia. La categoria “Sentieri” ha attribuito altre due residenze a “Femminile plurale. Le donne nell’epoca della metamorfosi rappresentativa” della performer Chiara Scolastica Mosciatti, affiancata dal musicista Antonio Petitto, e “Odissea nello spazio”, del drammaturgo e regista Saverio Tavano. Le residenze, la cui durata minima è di 15 giorni, potranno contare di più sedi per lo svolgimento: il Teatro Comunale di Badolato, il Politeama di Catanzaro, il Grillo di Soverato, e la sede del Teatro del Carro a Montepaone. Oltre alla messa a disposizione degli spazi per il periodo di lavoro, insieme alle attrezzature tecniche necessarie e al personale tecnico, le residenze godono, come si diceva, anche di tutor artistici, amministrativi e tecnici, 8 le figure in totale, messi a disposizione da MigraMenti che si alternano in base alla richiesta dell’artista o della compagnia.

Il calendario delle attività di MigraMenti affianca alle residenze anche il Polo di formazione permanente residenziale SPAc con lezioni su recitazione e performance condotte dai componenti del Carro e da altri importanti professionisti del settore, dal titolo “Quarta parete”, “Home|Walk” attività rivolte a bambine e bambini dai 7 agli 14 anni, e “Verbale, non verbale” attività multidisciplinare e interdisciplinare rivolte a giovani e studenti, in collaborazione con alcune scuole del territorio, tra cui  l’ ITT Malafarina di Soverato, l’ IC Campanella di Badolato e l’ IIS Ferrari di Chiaravalle C.le; oltre, infine, alla rassegna di autori, artisti e compagnie e di drammaturgia contemporanea, “Sentieri calabresi”, che ha visto un’ampia e intensa programmazione in spazi all’aperto del territorio residenziale nel periodo estivo appena trascorso.

bando residenze migramenti 2021

MigraMenti. SPAc – Studies on performing and acting

Bando 2021 per l’assegnazione di n°. 4 residenze rivolte ad artisti, attori, danzatori, performer, compagini professionali (non titolari di residenza).

PREMESSA

L’idea del progetto di Residenza Artistica “MigraMenti. SPAc – Studies on Performing and Acting” è principalmente quella di dare l’opportunità a giovani artisti e/o compagini professionali attraverso un sostegno economico e un tutoraggio artistico/organizzativo/tecnico in modo da favorire lo sviluppo di nuove idee progettuali artistiche e drammaturgiche.

I principi che muoveranno le scelte della residenza nell’ospitalità e permanenza in residenza di artisti e formazioni (non titolari di residenza) sono quelli che, sin dalla sua nascita, sono stati i principi propri della Compagnia Teatro del Carro, e che sono stati la guida di sviluppo dei progetti “MigraMenti. Poetiche del Viaggio” e “MigraMenti Off”, realizzati nei trienni 2012/2014 e 2015/2017, e nell’appena trascorso triennio 2018/2020.

La residenza vuole essere un’esperienza nuova e originale per sintetizzare il desiderio di trovare un luogo adatto a mettere assieme la sperimentazione artistica con un diverso modo di fruire degli spazi di produzione, ricerca e studio.

La residenza si pone l’obiettivo di operare un’oculata selezione e scelta di opere e progetti da ospitare come permanenza in residenza che si muovono tra la tradizione e l’innovazione, prediligendo proposte che, da un lato, si inseriscono nel solco dei grandi antecedenti, rispettosi e riconoscenti del passato, dall’altro, sono capaci e si impegnano a guardare oltre per incentivare autentiche forme di promozione umana e di contemporaneità.

 IL BANDO

La Compagnia Teatro del Carro, con la collaborazione artistica del Centro Nazionale di Produzione della Danza Virgilio Sieni, attraverso il progetto di Residenza Artisti nei Territori “MigraMenti. SPAc – Studies on Performing and Acting”, cofinanziato da MiC Art.43 D.M.27/07/17 e Regione Calabria L.R. n.19 del 18/05/17, promuove un bando al fine di mettere a disposizione n°. 4 residenze artistiche della durata di minimo 15 giorni consecutivi per ciascuna, per altrettanti artisti e/o compagini artistiche professionali.

Queste le caratteristiche delle 4 residenze artistiche offerte:

 RESIDENZA n° 1 – UNDER 35

Rivolta ad un artista/performer/compagine UNDER 35 – potranno essere privilegiati artisti di origine calabrese.

 RESIDENZA n° 2 – EMERGENTE

Rivolta ad un artista/performer/compagine EMERGENTE, ovvero premiato o segnalato in premi e/o festival di rilievo nazionale ed internazionale.

In assenza di candidature di soggetti per come precedentemente descritti, saranno privilegiati artisti Under 35 e/o calabresi.

 RESIDENZA n° 3 – DANZA

Rivolta esclusivamente ad un artista/performer/compagine del settore DANZA.

La selezione sarà a cura esclusiva di Virgilio Sieni Direttore Artistico del Centro Nazionale di Produzione della Danza.

A discrezione della Direzione Artistica, il progetto selezionato potrà essere successivamente ospitato all’interno della programmazione artistica di CAN.GO. (Firenze) – Centro Nazionale di Produzione della Danza diretto da Virgilio Sieni.

 RESIDENZA n° 4 – SENTIERI

Rivolta ad un artista/performer/compagine che siano stati già selezionati da un’altra residenza riconosciuta dal Mibact e/o appartenenti ad altre reti di residenze nazionali ed internazionali attive e operative, e/o che siano artista/performer/compagine di origine calabrese.

***********************************************

Queste le condizioni offerte da MigraMenti. SPAc.

Presentando la candidatura a questo bando si accettano, quindi, le condizioni di seguito proposte:

– L’utilizzo gratuito degli spazi della residenza, comprensivo del materiale tecnico a disposizione e in uso al Teatro del Carro, senza possibilità di integrazioni di materiale aggiuntivo;

Alloggio in appartamento con cucina per un massimo di 4 persone, qualora necessario e richiesto;

– L’affiancamento alla compagine o artista selezionato di tutor artistici, amministrativi, tecnici;

– Un cachet di residenza di € 1.500,00 (millecinquecento/00) esclusa IVA all’artista/compagine, erogato dal Teatro del Carro solo al ricevimento dei contributi ministeriali e regionali;

In caso di singolo artista, col quale verrà stipulato un contratto con ritenuta d’acconto, la cifra di € 1.500,00 è da intendersi al lordo del versamento della ritenuta.

N.B.: Qualunque proposta che preveda più di un solo artista, dovrà avere una struttura/ente che stipuli il contratto per l’attività di residenza da realizzare.

– Assicurazione infortuni a carico di Teatro del Carro.

– L’organizzazione da parte della compagine/artista selezionati di un progetto di trasmissione e sensibilizzazione artistica della durata di 4/6 incontri da rivolgere agli abitanti del territorio della residenza (studenti, cittadini, associazioni, ecc…).

Per “trasmissione e sensibilizzazione” si intende uno specifico percorso di coinvolgimento degli abitanti del territorio della natura della lezione, del laboratorio, della prova partecipata, ecc…

– Un momento di restituzione pubblica in maniera informale/formale al termine del lavoro, da concordare con l’artista/compagine in base allo stato dell’opera realizzata.

– Agli artisti/compagini selezionati dal bando sarà richiesto obbligatoriamente, con una specifica clausola del contratto da sottoscrivere, di inserire nei crediti dell’opera/spettacolo prodotto successivamente alla permanenza in residenza, la dicitura: “con il sostegno di Teatro del Carro – Residenza Artistica MigraMenti”.

I progetti saranno selezionati dalla Direzione Artistica di Teatro del Carro e Virgilio Sieni Danza.

La Direzione Artistica si riserva il diritto inappellabile della scelta dei progetti e s’impegna a comunicare le proprie scelte nei tempi stabiliti.

La Direzione Artistica potrà, a sua discrezione, decidere di ospitare i lavori di ricerca e studio completati, all’interno delle proprie programmazioni di spettacolo e/o rassegne e/o festival.

Con la sottoscrizione e l’invio del modulo di partecipazione i partecipanti accettano le presenti condizioni offerte e si impegnano ad osservare quanto qui indicato.

- Qui il bando completo e l’allegato per l’invio delle candidature bando-residenza-migramenti-spac-2021

PDF candidatura-bando-residenza-migramenti-spac-2021 PDF – Word candidatura-bando-residenza-migramenti-spac-2021 Word

- Qui il form per l’invio delle candidature https://forms.gle/oirSsfMTF8PTFRQw5 (necessario account google)

 

LUOGHI DELL’OSPITALITA’

Sala prove e Teatro Comunale di Badolato (CZ)

PERIODO DELL’OSPITALITA’

Le residenze avranno luogo, obbligatoriamente, entro DICEMBRE 2021.

Le 15 giornate minime di residenza dovranno essere realizzate in maniera consecutiva.

Non sarà possibile dividere il periodo in 2 o più parti.

Le giornate esatte di residenza andranno definite con la Direzione Organizzativa compatibilmente al calendario delle attività annuali della residenza MigraMenti. SPAc.

SCADENZA DEL BANDO

Per partecipare al bando gli artisti/compagini devono presentare domanda entro e non oltre le ore 14.00 del 14 giugno 2021 attraverso il seguente form

https://forms.gle/oirSsfMTF8PTFRQw5 (necessario account google)

oppure, in alternativa, inviare una email all’indirizzo

migramenti@gmail.com

e, per la sola proposta della sezione DANZA anche a

accademia@virgiliosieni.it

allegando i materiali richiesti nel successivo paragrafo ed indicando nell’oggetto della mail la residenza alla quale si intende candidarsi:

RESIDENZA n° 1 – UNDER 35; RESIDENZA n° 2 – EMERGENTE;

RESIDENZA n° 3 – DANZA; RESIDENZA n° 4 – SENTIERI.

N.B.: Verrà comunicata automaticamente a tutti l’avvenuta ricezione della candidatura di partecipazione alla residenza. Se non doveste ricevere nessuna risposta siete pregati di contattarci telefonicamente.

MATERIALI PER LA SELEZIONE

Gli artisti e le compagini, interessate a presentare la propria candidatura, dovranno compilare, in ogni sua parte, l’allegato al presente bando o il form di seguito indicato.

L’allegato andrà compilato in formato digitale WORD o PDF o, per chi disponesse di un account google, si potrà procedere alla compilazione del form cliccando sul link qui indicato https://forms.gle/oirSsfMTF8PTFRQw5.

Ogni altra modalità di invio sarà causa di esclusione.

Per partecipare alle selezioni del bando non è necessario presentare un lavoro completo, ma un progetto ancora in fase di sviluppo e che, di conseguenza, non abbia ancora debuttato nella sua forma definitiva e non preveda di debuttare prima del periodo di residenza.

Qualora sia già prevista una data di debutto si prega di indicarla nella scheda di progetto.

Questa la documentazione richiesta:

1) Una presentazione del progetto artistico che si intende sviluppare nel corso della residenza (MAX 4.000 battute), compilando l’allegato al bando. Indicando, anche, le linee di sviluppo che si intendono dare al progetto e un’indicazione delle principali necessità o difficoltà incontrate o che si prevedono di incontrare nella fase di produzione (MAX 3.000 battute);

2) Un progetto di trasmissione e sensibilizzazione artistica della durata di 4/6 incontri da rivolgere agli abitanti del territorio della residenza (studenti, cittadini, associazioni, ecc…). Per “trasmissione e sensibilizzazione” si intende uno specifico percorso di coinvolgimento della natura della lezione, del laboratorio, della prova partecipata, ecc…;

3) L’elenco dettagliato di tutti i partecipanti al progetto.

4) Il link a una ripresa video di max 10 minuti del lavoro che si intende sviluppare in residenza (riprese di servizio, prove o registrazioni di sala) o, in assenza di questa, un link ai materiali precedentemente prodotti dall’artista/compagine, caricata su youtube o vimeo.

5) Foto e curricula dei singoli artisti coinvolti e della compagine che presenta il progetto.

6) L’indicazione e la denominazione esatta della struttura/ente che stipulerà il contratto di residenza.

7) Una copia del documento d’identità dell’artista o del legale rappresentante della Compagine proponente.

I risultati della selezione verranno comunicati ai vincitori entro il 30 giugno 2021, salvo proroga.

I calendari andranno concordati in base alle esigenze delle compagnie e alle disponibilità della residenza MigraMenti.

CONTATTI

Per ogni ulteriore informazione è possibile rivolgersi a

Compagnia Teatro del Carro

“MigraMenti. SPAc”

Residenza Artistica della Calabria dal 2012

348.31.25.747 / 340.820.21.19

migramenti@gmail.com

www.residenzateatrobadolato.it

FB https://www.facebook.com/teatrodelcarro.it/

Instagram https://instagram.com/teatrodelcarro?igshid=1ijz0zxjc72uh

 

- Qui il bando completo e l’allegato per l’invio delle candidature bando-residenza-migramenti-spac-2021

PDF candidatura-bando-residenza-migramenti-spac-2021 – Word candidatura-bando-residenza-migramenti-spac-2021 Word

- Qui il form per l’invio delle candidature https://forms.gle/oirSsfMTF8PTFRQw5 (necessario account google)

Pubblichiamo i risultati della chiamata pubblica per l’assegnazione di n.4 contributi per l’ospitalità in residenza di artisti e compagini professionali di teatro e danza.

La scelta delle compagini/artisti è stata condizionata dall’attuale pandemia da Covid-19, prediligendo progetti che coinvolgessero un numero il più possibile ridotto di componenti da ospitare in residenza.

Le date e i luoghi di svolgimento sono stati stabiliti in virtù delle possibilità consentite la realizzazione di lavoro secondo i decreti e le normative vigenti.

 

RESIDENZA n° 1 – UNDER 35

Rivolta ad un artista/performer/compagine UNDER 35

La selezione è stata operata attraverso bando pubblico su territorio nazionale ed effettuata dalla Direzione Artistica del Progetto.

 

- Titolo – ZONG (tit. provv.)

Proposto, sviluppato e realizzato da

Enrico Formaggi

 

RESIDENZA n° 2 – EMERGENTE

Rivolta ad un artista/performer/compagine EMERGENTE, ovvero premiato o segnalato in premi e/o festival di rilievo nazionale ed internazionale.

In assenza di candidature si soggetti premiati o selezionati, saranno privilegiati artisti Under 35 e/o calabresi.

La selezione è stata operata attraverso bando pubblico su territorio nazionale ed effettuata dalla Direzione Artistica del Progetto.

 

- Titolo – DAMMI UN ATTIMO (tit. provv.)

Sviluppato e realizzato da

Mariasilvia Greco e Francesco Aiello

 

RESIDENZA n° 3 – DANZA

Rivolta esclusivamente ad un artista/performer/compagine professionale del settore danza.

La selezione è stata operata attraverso bando pubblico su territorio nazionale ed effettuata esclusivamente dal M° Virgilio Sieni.

 

- Titolo – DI ORDINE SELVATICO (tit. provv.)

Sviluppato e realizzato da

Valentina Pagliarani

Collaboratori al progetto presentato:

Sissj Bassani, danzatrice;

Glauco Salvo, musicista e compositore;

Silvia Albanese, cura del progetto.

 

RESIDENZA n° 4 – SENTIERI

Rivolta ad un artista/performer/compagine che siano stati selezionati da un’altra residenza riconosciuta dal Mibac e/o appartenenti ad altre reti di residenze nazionali ed internazionali attive e operative, e/o che siano artista/performer/compagine di origine calabrese.

La selezione è stata operata attraverso Call/bando pubblico su territorio nazionale ed effettuata dalla Direzione Artistica del Progetto.

 

- Titolo – SULLA MIA TESTA (tit. provv.)

Sviluppato e realizzato da

Fabio Butera 

 

Luoghi dell’ospitalità:

Teatro Comunale di Badolato e/o collegamenti on-line (residenze digitali)

SULLA QUESTIONE DEL GESTO
Laboratorio condotto da VIRGILIO SIENI
rivolto a danzatori, coreografi, performer, attori, registi, allievi del teatro e della danza in formazione, artisti del figurativo, musicisti, studenti di accademie e università, appassionati di arte

Quando – 7, 8, 9 settembre 2020
Dove – Teatro Comunale – Badolato (CZ)

Segui l’evento FACEBOOK cliccando qui

DESCRIZIONE
Il lavoro esplorerà il corpo fisico nelle sue declinazioni articolari.
Partendo da dei semplici movimenti verificheremo la presenza della gravità e della caduta per sperimentare la risonanza e tutto quello che deriva dal concetto di trasmissione.
Sarà, dunque, introdotta la dimensione dell’origine del gesto, dell’energia quale fonte del sentire.
L’esperienza laboratoriale affronterà con attenzione il discorso su lo spazio tattile e quello che concerne la vicinanza e il toccare.
Saranno proposte prove e verifiche in coppia e in gruppo elaborando la cura della distanza.
Essendo il corpo un’entità che si forma dallo spazio, ricercheremo le forme della canalizzazione e della sensibilizzazione del gesto.
Il lavoro avrà degli sviluppi verso la percezione di forme altre dal corpo e la sensibilizzazione degli arti alla manipolazione all’aperto: l’aura e la capacità di percepire la lontananza, il fantasma e le forme depositate nello spazio, ma anche l’ospitalità e l’accoglienza, chiunque sia e da dovunque provenga.

virgilio sieni badolato settembre 20

VIRGILIO SIENI – breve bio
Si forma in discipline artistiche e architettura dedicandosi parallelamente a ricerche sui linguaggi del corpo e della danza. Approfondisce tecniche di danza moderna, classica, release con Traut Streiff Faggioni, Antonietta Daviso, Katie Duck.
Nel 1983, dopo quattro anni di studio sul senso dell’improvvisazione nei linguaggi contemporanei della danzatra Amsterdam, Tokyo e New York, fonda la compagnia Parco Butterly e nel 1992 la Compagnia Virgilio Sieni, affermandosi come uno dei protagonisti della scena contemporanea internazionale.
Dal 2003 dirige Cango Cantieri Goldonetta Firenze, il Centro Nazionale di produzione per la danza nato per sviluppare ospitalità, residenze, spettacoli e progetti di trasmissione fondati sulla natura dei territori.
Nel 2007 fonda l’Accademia sull’arte del gesto, contesto innovativo di formazione rivolto a professionisti e cittadini sull’idea di comunità del gesto e sensibilità dei luoghi.
Dal 2013 al 2016 è direttore della Biennale di Venezia-Settore Danza.
Nel 2013 è nominato Chevalier de l’ordres des arts et de lettres dal Ministro della cultura francese.
Lavora per le massime istituzioni teatrali, musicali, fondazioni d’arte e musei internazionali, realizzando progetti sulla geografia della città e dei territori che coinvolgono intere comunità sui temi dell’individuo e della moltitudine poetica, politica, archeologica.
(http://www.virgiliosieni.it/Compagnia Virgilio Sieni Cango)

Per ulteriori informazioni rivolgersi all’organizzazione al numero 348.31.25.747 o al 340.82.02.119
oppure inviare una mail a prenotazionicarro@gmail.com
oppure consultare il sito www.residenzateatrobadolato.it

- Iscrizioni
La domanda di partecipazione dovrà pervenire a mezzo posta elettronica all’indirizzo prenotazionicarro@gmail.com entro le ore 17.00 di venerdì 4 settembre, indicando: nome, cognome, data di nascita, indirizzo di residenza, n°telefonico, email, campo d’interesse (danzatore, coreografo, performer, attore, regista, allievo del teatro e della danza in formazione, ecc…), breve motivazione.
L’iscrizione sarà completata solo al ricevimento di un anticipo di 20€ della quota di partecipazione, da effettuarsi attraverso bonifico bancario, secondo le modalità comunicate dalla Compagnia successivamente all’invio della richiesta di iscrizione del partecipante.

- Quota di iscrizione a persona
€ 60,00 prezzo intero
€ 50,00 prezzo ridotto per partecipanti UNDER 30

Offerta speciale Prenota Prima
Se acquistato entro venerdì 24 AGOSTO viene offerta la possibilità di partecipare al laboratorio al costo agevolato di € 50,00

- Luogo
Teatro Comunale, Via Magna Grecia, n.76, 88060 – Badolato (CZ)

- Durata
3 giorni – 7, 8, 9 SETTEMBRE 2020

- Orari
Lunedì 7 settembre dalle ore 10.30 alle ore 13.00
Martedì 8 settembre dalle ore 10.30 alle ore 13.00
Mercoledì 9 settembre dalle ore 10.30 alle ore 13.00

- Rivolto a
Danzatori, coreografi, performer, attori, registi, allievi del teatro e della danza in formazione, artisti del figurativo, musicisti, studenti di accademie e università, appassionati di arte

- Le spese di viaggio, vitto e alloggio sono a carico dei partecipanti.

- Informazioni
Per ulteriori informazioni rivolgersi all’organizzazione ai numeri 348.31.25.747 o 340.82.02.119
oppure inviare una mail a prenotazionicarro@gmail.com
oppure consultare la pagina FB Teatro del Carro

cuuvid badolato agosto

Si intitola per sdrammatizzare “Cu u vid? Artisti (sopravvissuti) in tempi di Covid. Drammaturgie e storie calabresi”, la nuova rassegna di Teatro del Carro a Badolato nell’ambito delle attività di produzione, organizzazione di eventi culturali e residenza AnT MigraMenti riconosciute e sostenute dalla Regione Calabria.

Sdrammatizza, dicevamo, ma è anche un modo per affrontare la crisi scaturita soprattutto per gli artisti, dall’emergenza sanitaria a causa del Covid: è la risposta alla voglia di teatro e di spettacoli sia da parte degli spettatori, sia da parte degli stessi teatranti, che per la maggior parte sono stati esclusi dal sostegno pensato dal Governo, vista la difficoltà del momento. In sintesi, dai teatranti un aiuto per i teatranti.

Inoltre, la programmazione ha voluto utilizzare location generalmente mai pensate per gli spettacoli dal vivo: a fare da scenario sono infatti scorci “nuovi” del borgo di Badolato, ma anche località della zona marina, che per tutto il mese di agosto e anche parte di settembre ospitano questi singolari appuntamenti all’insegna della voglia di normalità.

Il Badolato Summer Theatre 2020 – Covid Free ha già registrato nei suoi due primi spettacoli un notevole successo: nel borgo di Badolato, prima, sono stati Annamaria Zuccaro e la sua “Donna Elvira” e al Teatro Comunale in marina, poi, Silvana Luppino con Christian Maria Parisi con la loro “La cerchiatura del quadrato” ad aprire le danze, rispettivamente il 4 e 6 agosto.

Domenica 9 un Teatro Comunale gremito di presenze, con “U figghiu” scritto e diretto da Saverio Tavano, con Anna Maria De Luca, Francesco Gallelli e Fabrizio Pugliese, ha lungamente applaudito ed apprezzato lo spettacolo della Compagnia calabrese Nastro di Mobius. Repliche il 22 e 23.

cu-u-vid badolato agostoGiorno 11 ci si sposterà al Lido Caciaro, nella zona marina, dove alle ore 21.45 andrà in scena sulla spiaggia Carlo Gallo con “Rema, rema”.

Badolato amore amaro” tratto dal romanzo di Andrea Fiorenza, con Francesco Gallelli, è in programma per giorno 15, 16 (alle 19.00 e alle 22.30) e 17 agosto, sempre al Teatro Comunale.

Tre giorni dopo, Angelo Colosimo proporrà “Atreo Aiello. Porci al mercato” alle 21.45 in piazza San Domenico.

Il 21 agosto, si ritorna al Teatro Comunale con Giorgio Cardinali, Caterina Mannello e Roberto Giglio ne “Gli arrovesciati”, con inizio alle ore 21.45.

Domenica 30 toccherà poi a Josephine Carioti, Alessandro d’Acrissa, Valeria Piccirillo e Sergio Schiavone in “Malamuri”, alle 21.30 in piazza Santa Maria nel borgo. RINVIATA AL 5 SETTEMBRE al TEATRO COMUNALE.

Cu u vid? Termina il 2 settembre, alle 19.00, nel vico San Domenico, a Badolato borgo, con Antonella Carchidi, Francesco Carchidi e Maria Grazia Teramo in “Amanda”. SPOSTATA AL TEATRO COMUNALE CAUSA MALTEMPO.

Il programma è arricchito con una quattro giorni di laboratorio/workshop, dal 7 al 9 settembre, al Teatro Comunale di Badolato, con uno dei grandi coreografi e performer della danza contemporanea Virgilio Sieni, che condurrà l’attività rivolta ad danzatori, performer, attori, allievi in formazione, appassionati, denominata “Sulla questione del gesto”.

L’organizzazione della manifestazione sottolinea che sarà garantito il rispetto delle norme di sicurezza antipandemia, ma tutti gli spettatori sono pregati di presentarsi muniti di mascherina e di rispettare le distanze.

I posti saranno limitati e numerati.

E’ consigliata la prenotazione telefonica al 348.31.25.747 o al 340.82.02.119, oppure via mail a prenotazionicarro@gmail.com.

I biglietti hanno prezzi da 1, 3 e 5.

In caso di maltempo, gli spettacoli si svolgeranno tutti al Teatro Comunale.

Domenica 26 Aprile 2020 | ore 18.45
Teatro Comunale di Catanzaro
M A C B E T T U
di #AlessandroSerra
tratto dal Macbeth di William #Shakespeare
con (in o.a.) Fulvio Accogli, Andrea Bartolomeo, Leonardo Capuano, Andrea Carroni, Giovanni Carroni, Maurizio Giordo, Stefano Mereu, Felice Montervino.
Regia, Scene, Luci, Costumi Alessandro Serra
“Il Macbeth di Shakespeare recitato in sardo e, come nella più pura tradizione elisabettiana, interpretato da soli uomini. L’idea nasce nel corso di un reportage fotografico tra i carnevali della Barbagia. I suoni cupi prodotti da campanacci e antichi strumenti, le pelli di animali, le corna, il sughero. La potenza dei gesti e della voce, la confidenza con Dioniso e al contempo l’incredibile precisione formale nelle danze e nei canti. Le fosche maschere e poi il sangue, il vino rosso, le forze della natura domate dall’uomo. Ma soprattutto il buio inverno. Sorprendenti le analogie tra il capolavoro shakespeariano e i tipi e le maschere della Sardegna. La lingua sarda non limita la fruizione ma trasforma in canto ciò che in italiano rischierebbe di scadere in letteratura. Uno spazio scenico vuoto, attraversato dai corpi degli attori che disegnano luoghi e evocano presenze. Pietre, terra, ferro, sangue, positure di guerriero, residui di antiche civiltà nuragiche. Materia che non veicola significati, ma forze primordiali che agiscono su chi le riceve”. – Alessandro Serra
macbettu catanzaro 26 aprile
PREMI
Premio Ubu 2017 come Spettacolo dell’Anno
Premio della Critica Teatrale conferito dall’Associazione Nazionale dei Critici di Teatro
Festival MESS Awards (Sarajevo) : – Best Director – Alessandro Serra; – The Golden Mask Award by Oslobodenje – Macbettu; – The Luka Pavlovic Award by theatre critics – Macbettu
Premio Le Maschere Del Teatro 2019 : – Migliore spettacolo di prosa; – Alessandro Serra migliore scenografo

BIGLIETTI D’INGRESSO
€ 18 intero
€ 15 ridotto (under 35 / over 65)
€ 12 ridottissimo (under 19)

PREVENDITE DISPONIBILI
> a Catanzaro presso il Cinema Teatro Comunale Catanzaro
Se vuoi prenotare chiama Carmen allo 0961.74.12.41
e poi passa a ritirare i biglietti nei consueti orari di apertura

> a Lamezia Terme presso il TIP Teatro

Per altre INFO scrivi a prenotazionicarro@gmail.com
o consulta www.residenzateatrobadolato.it
o contatta l’organizzazione al 348.31.25.747

Lo Spettacolo rientra nel programma di attività della “GIORNATA NAZIONALE DELL’ATTORE dedicata alla memoria di Pino Michienzi” e “MigraMenti. SPAc”

realizzato da Teatro del Carro – Residenza Teatro Badolato
- co-finanziato da Regione Calabria Cultura;
- col Patrocinio di (in o.a.) Città di Badolato (CZ) – Teatro Comunale; Città di Catanzaro – Teatro Politeama; Città di Chiaravalle C.le (CZ) – Teatro Impero; Città di Soverato (CZ) – Teatro Comunale; Città di Roccella Jonica (RC) – Auditorium Unità d’Italia;
- e in Partenariato con (in o.a.)
Cinema Teatro Comunale Catanzaro; Teatro del Grillo di Soverato (CZ); Teatro Politeama di Catanzaro #FondazionePoliteama #CittàdiCatanzaro  

VOICE WORK
Workshop intensivo sulla voce condotto da Sabine Van Der Steur
rivolto ad attori, performer, cantanti, insegnanti, speaker, appassionati ed amatori di teatro

Quando – 13, 14, 15 marzo 2020
Dove – Teatro Politeama Mario Foglietti – Catanzaro

Segui l’evento FACEBOOK cliccando qui

VOICE WORK img_0230DESCRIZIONE

VOICE WORK è un workshop sull’uso della voce.
È rivolto a tutte le persone che usano la voce come primo strumento di lavoro (attori, performer, cantanti, insegnanti, speaker, ecc…) e a chi vuole sviluppare le proprie possibilità vocali.
La voce è il nostro biglietto di visita.
Un potente strumento comunicativo, la nostra impronta originaria che ci distingue e ci rende unici.

La qualità vocale, molte volte, rimane IMPRIGIONATA e TRATTENUTA dentro di noi.
Stress, blocchi emotivi energetici muscolari impediscono una libera uscita della nostra voce.

La voce non risuona nella sua massima potenza, ma può risultare meno espressiva con timbriche e risonanze non autentiche, poco incisive, insicure, monotone, affaticate, ecc…

SVEGLIARE, LIBERARE, POTENZIARE e GESTIRE con consapevolezza la propria VOCE è l’obbiettivo di “Voice Work”.

voice work img_0264SABINE VAN DER STEURBreve Bio
Sabine Van Der Steur è Logopedista e Voice-coach.
Diplomata in Olanda nel 1979 in Logopedia, con specializzazione in terapia e recupero vocale.
Lavora sia in ambito teatrale che in quello paramedico come logo-terapeuta.
Dal 1987 lavora in Italia come attrice teatrale e voice-coach.
Ha insegnato presso Accademia di Amsterdam e Accademia di Arnhem.
È docente presso il C.U.T. di Perugia – Scuola di formazione del Teatro Stabile dell’Umbria, nei corsi di Alta formazione Artistica per Attori e Performer.
Tiene seminari sulla voce per attori e insegnanti.

Per ulteriori informazioni rivolgersi all’organizzazione al numero 348.31.25.747
oppure inviare una mail a prenotazionicarro@gmail.com
oppure consultare il sito www.residenzateatrobadolato.it

- Iscrizioni
La domanda di partecipazione dovrà pervenire a mezzo posta elettronica all’indirizzo prenotazionicarro@gmail.com entro le ore 17.00 di mercoledì 11 marzo, indicando: nome, cognome, data di nascita, indirizzo di residenza, n°telefonico, email, campo d’interesse (attore, performer, cantante, insegnante, speaker, appassionato), breve motivazione.
L’iscrizione sarà completata solo al ricevimento di un anticipo di 20€ della quota di partecipazione, da effettuarsi attraverso bonifico bancario, secondo le modalità comunicate dalla Compagnia successivamente all’invio della richiesta di iscrizione del partecipante.

- Quota di iscrizione a persona
€ 60,00 prezzo intero
€ 50,00 prezzo ridotto per partecipanti UNDER 30
Offerta speciale Prenota Prima
Se acquistato entro venerdì 28 FEBBRAIO viene offerta la possibilità di partecipare al laboratorio al costo agevolato di € 50,00

- Luogo
Teatro Politeama Mario Foglietti, Via Giovanni Jannoni, 1, 88100 CZ

- Durata
3 giorni - 13, 14, 15 MARZO 2020

- Orari
Venerdì 13 dalle ore 18,00 alle ore 21,00
Sabato 14 dalle ore 10,30 alle ore 13,30 e dalle ore 15,00 alle ore 18,00
Domenica 15 dalle ore 10,00 alle ore 13,00

- Rivolto a
Attori, performer, cantanti, insegnanti, speaker, appassionati e amatori di teatro
- Le spese di viaggio, vitto e alloggio sono a carico dei partecipanti.

- Informazioni
Per ulteriori informazioni rivolgersi all’organizzazione ai numeri 348.31.25.747 o 340.820.21.19
oppure inviare una mail a prenotazionicarro@gmail.com
oppure consultare la pagina FB Teatro del Carro

voice wor img_0255Il workshop rientra nel programma di attività dI Alta Formazione realizzata da Teatro del Carro e #FondazionePoliteama #CittàdiCatanzaro e co-finanziato da Regione Calabria Cultura

MigraMenti. SPAc – Studies on performing and acting

Bando 2020 per l’assegnazione di n°. 4 residenze rivolte ad artisti, attori, danzatori, performer, compagini professionali (non titolari di residenza).

PREMESSA
L’idea del progetto di Residenza Artistica “MigraMenti. SPAc – Studies on Performing and Acting” è principalmente quella di dare l’opportunità a giovani artisti e/o compagini professionali attraverso un sostegno economico e un tutoraggio artistico/organizzativo/tecnico in modo da favorire lo sviluppo di nuove idee progettuali artistiche e drammaturgiche.
I principi che muoveranno le scelte della residenza nell’ospitalità e permanenza in residenza di artisti e formazioni (non titolari di residenza) sono quelli che, sin dalla sua nascita, sono stati i principi propri della Compagnia Teatro del Carro, e che sono stati la guida di sviluppo dei progetti “MigraMenti. Poetiche del Viaggio” e “MigraMenti Off”, realizzati nei trienni 2012/2014 e 2015/2017, e nell’appena trascorso biennio 2018/2019.
La residenza vuole essere un’esperienza nuova e originale per sintetizzare il desiderio di trovare un luogo adatto a mettere assieme la sperimentazione artistica con un diverso modo di fruire degli spazi di produzione, ricerca e studio.
La residenza si pone l’obiettivo di operare un’oculata selezione e scelta di opere e progetti da ospitare come permanenza in residenza che si muovono tra la tradizione e l’innovazione, prediligendo proposte che, da un lato, si inseriscono nel solco dei grandi antecedenti, rispettosi e riconoscenti del passato, dall’altro, sono capaci e si impegnano a guardare oltre per incentivare autentiche forme di promozione umana e di contemporaneità.

IL BANDO
La Compagnia Teatro del Carro, con la collaborazione artistica della Compagnia Virgilio Sieni Danza, attraverso il progetto di Residenza Artistica denominato “MigraMenti. SPAc – Studies on Performing and Acting”, cofinanziato da Mibact ART.43 D.M.27/07/17 e Regione Calabria L.R. n.19 del 18/05/17, promuove un bando al fine di mettere a disposizione n°. 4 residenze artistiche della durata di minimo 15 giorni consecutivi per ciascuna, per altrettanti artisti e/o compagini artistiche professionali.

Queste le caratteristiche delle 4 residenze artistiche offerte:

RESIDENZA n° 1 – UNDER 35
Rivolta ad un artista/performer/compagine UNDER 35 – potranno essere privilegiati artisti di origine calabrese.

RESIDENZA n° 2 – EMERGENTE
Rivolta ad un artista/performer/compagine EMERGENTE, ovvero premiato o segnalato in premi e/o festival di rilievo nazionale ed internazionale.
In assenza di candidature si soggetti premiati o selezionati, saranno privilegiati artisti Under 35 e/o calabresi.

RESIDENZA n° 3 – DANZA
Rivolta esclusivamente ad un artista/performer/compagine del settore DANZA.
La selezione sarà a cura esclusiva della Direzione Artistica della Compagnia Virgilio Sieni Danza.
A discrezione della Direzione Artistica, il progetto selezionato, potrà essere successivamente ospitato, all’interno della propria programmazione artistica, a CANGO (Firenze) al Centro Nazionale di Produzione per la Danza diretto da Virgilio Sieni.

RESIDENZA n° 4 – SENTIERI
Rivolta ad un artista/performer/compagine che siano stati già selezionati da un’altra residenza riconosciuta dal Mibact e/o appartenenti ad altre reti di residenze nazionali ed internazionali attive e operative, e/o che siano artista/performer/compagine di origine calabrese.

***********************************************

Queste sono le condizioni offerte da MigraMenti. SPAc.

Presentando la candidatura a questo bando si accettano quindi le condizioni di seguito proposte:

– L’utilizzo gratuito degli spazi della residenza, comprensivo del materiale tecnico a disposizione e in uso al Teatro del Carro, senza possibilità di integrazioni di materiale aggiuntivo;
Alloggio in appartamento con cucina per un massimo di 4 persone, qualora necessario e richiesto;
– L’affiancamento alla compagine o artista selezionato di tutor artistici, amministrativi, tecnici;
– Un cachet di residenza di € 1.500,00 (millecinquecento/00) esclusa IVA all’artista/compagine, erogato da Teatro del Carro solo al ricevimento dei contributi ministeriali e regionali;
N.B.: Qualunque proposta che preveda più di un solo artista, dovrà avere una struttura/ente che stipuli il contratto per l’attività di residenza da realizzare.
In caso di singolo artista, per cui verrà stipulato un contratto con ritenuta d’acconto, la cifra di € 1.500,00 è da intendersi al lordo del versamento della ritenuta.
– Assicurazione infortuni a carico di Teatro del Carro.
– L’organizzazione da parte della compagine/artista di un progetto di trasmissione e sensibilizzazione artistica della durata di 4/6 incontri da rivolgere agli abitanti del territorio della residenza (studenti, cittadini, associazioni).
Per “trasmissione e sensibilizzazione” si intende uno specifico percorso di coinvolgimento della natura della lezione, del laboratorio, della prova partecipata, ecc…
– Un momento di restituzione pubblica in maniera informale/formale al termine del lavoro, da concordare con l’artista/compagine in base allo stato dell’opera realizzata.
– Agli artisti/compagini selezionati dal bando sarà richiesto obbligatoriamente, con una specifica clausola del contratto da sottoscrivere, di inserire nei crediti dell’opera/spettacolo prodotto successivamente alla permanenza in residenza, la dicitura: “con il sostegno di Teatro del Carro – MigraMenti. SPAc”.

I progetti saranno selezionati dalla Direzione Artistica di Teatro del Carro e Virgilio Sieni Danza.
La Direzione Artistica si riserva il diritto inappellabile della scelta dei progetti e s’impegna a comunicare le proprie scelte nei tempi stabiliti.
La Direzione Artistica potrà, a usa discrezione, decidere di ospitare i lavori di ricerca e studio completati, all’interno delle proprie programmazioni di spettacolo e/o rassegne e/o festival.
Con la sottoscrizione e l’invio del modulo di partecipazione i partecipanti accettano le presenti condizioni offerte e si impegnano ad osservare quanto qui indicato.

- Questo il bando completo contenente l’allegato per l’invio delle candidature bando-residenza-migramenti-spac-2020 - candidatura-bando-residenza-migramenti-spac-2020

LUOGHI DELL’OSPITALITA’
Sala prove e Teatro Comunale di Badolato (CZ)
Mediateca comunale di Riace (RC) – per la sola residenza DANZA

PERIODO DELL’OSPITALITA’
Le residenze avranno luogo, obbligatoriamente, da APRILE a SETTEMBRE 2020.
Le 15 giornate minime di residenza dovranno essere realizzate in maniera consecutiva. Non sarà possibile dividere il periodo in 2 o più parti.
Le giornate esatte di residenza andranno definite con la Direzione Organizzativa compatibilmente al calendario delle attività annuali della residenza MigraMenti. SPAc.

SCADENZA DEL BANDO
Per partecipare al bando gli artisti/compagini devono presentare domanda entro e non oltre le ore 14.00 del 26 febbraio 2020 all’indirizzo email
migramenti@gmail.com
e per la sola proposta della sezione DANZA anche a
accademia@virgiliosieni.it
allegando i materiali richiesti nel successivo paragrafo ed indicando nell’oggetto della mail la residenza alla quale si intende candidarsi:
RESIDENZA n° 1 – UNDER 35; RESIDENZA n° 2 – EMERGENTE; RESIDENZA n° 3 – DANZA; RESIDENZA n° 4 – SENTIERI.
N.B.: Verrà comunicata automaticamente a tutti l’avvenuta ricezione della candidatura di partecipazione alla residenza. Se non doveste ricevere nessuna risposta siete pregati di contattarci telefonicamente.

MATERIALI PER LA SELEZIONE
Gli artisti e le compagini, interessate a presentare la propria candidatura, dovranno compilare, in ogni sua parte, l’allegato al presente bando.
L’allegato andrà compilato esclusivamente in formato digitale WORD o PDF. In caso contrario la richiesta di candidatura non sarà tenuta in considerazione.
Per partecipare alle selezioni del bando non è necessario presentare un lavoro completo, ma un progetto ancora in fase di sviluppo e che, di conseguenza, non abbia ancora debuttato nella sua forma definitiva e non preveda di debuttare prima del periodo di residenza.
Qualora sia già prevista una data di debutto si prega di indicarla nella scheda di progetto.

Questa la documentazione richiesta:

1) Una presentazione del progetto artistico che si intende sviluppare nel corso della residenza (MAX 1 cartella), compilando l’allegato al bando. Indicando, anche, le linee di sviluppo che si intendono dare al progetto e un’indicazione delle principali necessità o difficoltà incontrate o che si prevedono di incontrare nella fase di produzione (MAX 1 cartella);
2) Un progetto di trasmissione e sensibilizzazione artistica della durata di 4/6 incontri da rivolgere agli abitanti del territorio della residenza (studenti, cittadini, associazioni). Per “trasmissione e sensibilizzazione” si intende uno specifico percorso di coinvolgimento della natura della lezione, del laboratorio, della prova partecipata, ecc…;
3) L’elenco dettagliato di tutti i partecipanti al progetto.
4) Il link a una ripresa video di max 10 minuti del lavoro che si intende sviluppare in residenza (riprese di servizio, prove o registrazioni di sala), o in assenza di questa, un link ai materiali precedentemente prodotti dall’artista/compagine, caricata su youtube o vimeo.
5) Foto e curricula dei singoli artisti coinvolti e della compagine che presenta il progetto.
6) L’indicazione e la denominazione esatta della struttura/ente che stipulerà il contratto di residenza.
7) Una copia del documento d’identità dell’artista o del legale rappresentante della Compagine proponente.

I risultati della selezione verranno comunicati entro il 30 marzo 2020 ai vincitori.
I calendari andranno concordati in base alle esigenze delle compagnie e alle disponibilità della residenza MigraMenti. SPAc.

CONTATTI
Per ogni ulteriore informazione è possibile rivolgersi a

Compagnia Teatro del Carro
“MigraMenti. SPAc”
Residenza Artistica della Calabria dal 2012
348.31.25.747 / 340.820.21.19
migramenti@gmail.com
www.residenzateatrobadolato.it

 - Questo il bando completo contenente l’allegato per l’invio della candidatura - bando-residenza-migramenti-spac-2020 - candidatura-bando-residenza-migramenti-spac-2020

 

ESITO SELEZIONI

La scelta delle compagini/artisti è stata condizionata dall’attuale pandemia da Covid-19, prediligendo progetti che coinvolgessero un numero il più possibile ridotto di componenti da ospitare in residenza.

Le date e i luoghi di svolgimento sono stati stabiliti in virtù delle possibilità consentite la realizzazione di lavoro secondo i decreti e le normative vigenti.

 

RESIDENZA n° 1 – UNDER 35

La selezione è stata operata attraverso bando pubblico su territorio nazionale ed effettuata dalla Direzione Artistica del Progetto.

- Titolo – ZONG (tit. provv.)

Proposto, sviluppato e realizzato da

Enrico Formaggi

 

RESIDENZA n° 2 – EMERGENTE

La selezione è stata operata attraverso bando pubblico su territorio nazionale ed effettuata dalla Direzione Artistica del Progetto.

- Titolo - DAMMI UN ATTIMO (tit. provv.)

Sviluppato e realizzato da

Mariasilvia Greco e Francesco Aiello

 

RESIDENZA n° 3 – DANZA

La selezione è stata operata attraverso bando pubblico su territorio nazionale ed effettuata esclusivamente dal M° Virgilio Sieni.

- Titolo – DI ORDINE SELVATICO (tit. provv.)

Sviluppato e realizzato da

Valentina Pagliarani

Collaboratori al progetto presentato:

Sissj Bassani, danzatrice;

Glauco Salvo, musicista e compositore;

Silvia Albanese, cura del progetto.

 

RESIDENZA n° 4 – SENTIERI

La selezione è stata operata attraverso Call/bando pubblico su territorio nazionale ed effettuata dalla Direzione Artistica del Progetto.

- Titolo – SULLA MIA TESTA (tit. provv.)

Sviluppato e realizzato da

Fabio Butera